Le aspiranti al titolo di Capitale Europea della Cultura a Ravenna: Insieme per il 2019!

convegno-banner1

 Sabato 14 aprile alle Artificerie Almagià, tutte le 17 città che insieme a  Ravenna concorrono per aggiudicarsi l’ambito titolo di Capitale Europea della Cultura 2019, si confronteranno per la prima volta sui temi, le regole e le modalità della competizione.

È un grande appuntamento per la nostra città, ma anche per le finalità del programma europeo.

Ravenna, la città che per prima ha manifestato la propria volontà di candidatura, nel 2007, la prima che ha messo in campo azioni propedeutiche a tal fine, chiama oggi a raccolta le aspiranti al titolo, per costruire insieme un modello che possa al meglio rappresentare la Capitale Europea della Cultura in Italia, ma anche in Europa nel 2019.

“Capitale Europea della Cultura: quale modello per l’Italia e per l’Europa” promette di essere un dialogo aperto e costruttivo, un momento per esplorare e confrontarsi sui criteri e le caratteristiche della competizione, da condividere tra tutte le città partecipanti.

Per diventare Capitale Europea della Cultura, come insegnano le esperienze di successo, la città deve dimostrare la capacità di immaginare il proprio futuro, ovvero essere guidata da una visione, avere degli obiettivi ed elaborare delle strategie per il loro perseguimento. Le progettualità necessitano di essere supportate da una governance e da un budget appropriati, così come da metodi e strumenti corretti. Il programma deve coinvolgere i cittadini, sviluppando processi partecipativi che stimolino la creatività e l’apprendimento, ed avere un respiro europeo ed internazionale, costruendo relazioni con altre città, in uno scambio reciproco e continuo di culture ed esperienze.

Quanto dunque le città che hanno manifestato la volontà di candidarsi si stanno effettivamente mettendo in gioco per costruire un percorso di così lungo termine, che richiede un investimento notevole di risorse e di energie? Ma soprattutto come le azioni e le energie profuse da ciascuna città per l’ambizioso obiettivo di prospettiva, potranno essere capitalizzate e contribuire allo sviluppo di una politica culturale rinnovata in Italia e in Europa, indipendentemente dall’assegnazione del titolo?

La tavola rotonda tra le città candidate che si svilupperà su questi temi sarà una occasione anche per questo, per sviluppare una strategia, un metodo, delle regole, affinché la competizione, le risorse e gli sforzi adoperati dalle città che si impegneranno nella sfida europea con serietà e passione siano giustamente premiati e valorizzati, in un’ottica di crescita collettiva e partecipata.

Nadia Carboni

Il convegno ‘CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA: QUALE MODELLO PER L’ITALIA E PER L’EUROPA?’ si svolgerà a Ravenna, il 14 aprile 2012 presso le Artificerie Almagià

Scarica il programma del convegno

Tags: ,