Ravenna2019 si presenta al MAXXI

RAVENNA 17/9: Lunedì a Roma un’intera giornata dedicata alla Capitale Europea della Cultura 2019Lunedì a Roma un’intera giornata dedicata alla Capitale Europea della Cultura 2019
Ravenna2019 si presenta al MAXXI
Si parlerà di rigenerazione urbana, prevista la partecipazione del sottosegretario Delrio

 Ravenna, Darsena di città (archivio)

RAVENNA, 27 SETTEMBRE 2014 – Vetrina romana per Ravenna2019, che lunedì 29 sarà ospite del MAXXI, museo d’arte contemporanea, per una giornata dedicata alla Capitale Europea della Cultura.

La prestigiosa istituzione ha infatti organizzato un appuntamento con le sei finaliste: a presentare il progetto di Ravenna2019 saranno il Sindaco Fabrizio Matteucci, il coordinatore della candidatura Alberto Cassani, e la project manager Nadia Carboni. In ogni città gli organizzatori del MAXXI hanno anche scelto autonomamente un rappresentante dei media locali (per Ravenna hanno invitato Fausto Piazza di Ravenna & Dintorni )

Aprirà i lavori, alle 10, il Presidente della Fondazione MAXXI, l’ex-ministro Giovanna Melandri; seguiranno interventi sul tema “Il ruolo del progetto”; sono poi previste le testimonianze delle città finaliste, mentre alle 16,30 sono in programma relazioni su “La rigenerazione urbana”. Le conclusioni sono affidate al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio (da confermare).

« L’iniziativa – dicono i promotori – nasce dall’idea di dare visibilità e promuovere i progetti e le strategie di rigenerazione urbana elaborate per la candidatura rivolgendosi a un ampio pubblico (amministratori, rappresentanti della politica, operatori culturali, progettisti, costruttori, developer, mondo finanziario, comunicatori e imprenditori) specificamente interessato a conoscere le concrete prospettive di sviluppo e i relativi benefici a medio-lungo termine che ne possono derivare. »

Ogni città presenterà le sue proposte basate sulla cooperazione culturale, con l’intenzione di valorizzare un patrimonio di idee e di progetti che comunque potrebbero avviarsi nell’ottica della rigenerazione urbana. Attività complesse, elaborate su Sala urbana e territoriale, che riguardano temi di particolare rilievo come darsene, periferie, infrastrutture, riuso di edifici esistenti, valorizzazione di patrimoni dismessi, con collaborazioni tra pubblico e privato.

« La rigenerazione urbana – spiega Margherita Guccione, Direttore del MAXXI Architettura – è oggi nel contesto europeo un concreto orizzonte di riferimento per il futuro delle città e delle periferie. I progetti delle sei candidate rappresentano per il Museo di architettura una straordinaria opportunità di confrontare modelli reali di sviluppo fondati su cultura e innovazione. »

La giornata è stata organizzata insieme a “PPAN – Comunicazione e networking”, in collaborazione con il Ministero dei beni artistici e culturali (MIBACT), l’adesione di ANCE e ANCI, e il patrocinio della Presidenza Italiana al Consiglio dell’Unione Europea. L’ingresso è libero.

Dal giorno stesso, sul sito www.ppan.it, saranno on-line le interviste fatte da Paola Pierotti del PPAN ai sindaci e ai referenti del progetto di candidatura delle città candidate.