Cheers! Auguri di buon… 2019 da Faenza

Cheers!
Auguri di buon… 2019 da Faenza.

Ravenna si candida a Capitale Europea della Cultura per il 2019 con il supporto delle città della Romagna, che stanno partecipando al percorso mettendo in campo progetti specifici, nati e discussi nei rispettivi territori e in dialogo con il disegno generale. In queste città sono nati dei Comitati artistico-organizzativi che, oltre a progettare percorsi da inserire nel dossier di candidatura, stanno concretamente organizzando incontri, eventi, presentazioni.
Il post che segue è stato curato dal Comitato di Faenza, è un racconto di Cheers! progetto nato sotto il segno del 2019 che ha animato la città nel mese di dicembre, un possibile esempio del fermento che la candidatura sta creando nelle nostre città.
Buona lettura!

calvo1

Cheers! è un progetto che ha riunito una serie di appuntamenti culturali che riflettono alcuni dei valori e delle logiche della candidatura di Ravenna a Capitale Europea della Cultura per il 2019.
L’ultimo appuntamento è sabato 22 dicembre: dalle 16 alle 20 TESCO presenta ÄYTÅPRÖDDYZYÖNI – mostra mercato di design autoprodotto.
Un’occasione per conoscere e acquistare prodotti realizzati in piccole serie da 20 makers attivi nei diversi settori del design: dalla micro editoria alla moda, dalle produzioni musicali alla grafica. Un momento dedicato a chi nel nostro territorio produce cultura e spesso non trova gli spazi per mostrare e presentare il proprio lavoro.
ÄYTÅPRÖDDYZYÖNI ospita: A.I.S.I., Cavâna, Con un Filo di Gas, Danilo Montanari Editore, Dorothy Gray, Fabric Division, Fortino Editions, Francesca Montanari, Gioire, La Cosmetica in Dispensa, Lonktaar Records, Manitese/Io Riuso, Progetto Lucina, Resign, Stefania Bertoni, Surmeira Records, Syrup-Lab, Tipografia Testamento, Vaticana, XHTFF://.
Selezione musicale a cura di Piranesi DJ.
Durante la serata Torre di Oriolo offrirà un brindisi con i vini delle cantine associate, vi aspettiamo per gli auguri!
(Info: TESCO  >  vicolo Vergini, 13 – Faenza (RA) – tesco.mailto@gmail.com  – 329 9857432)
Evento su Facebook

Il primo degli appuntamenti di Cheers è stato il Salotto d’ascolto su una mappa d’Europa, in cui sabato 1 e domenica 2 dicembre è stato possibile “esplorare” la vetrina della Casa del Disco, trasformata per l’occasione in un salotto d’ascolto con cuffie, tisane e cuscini su una mappa d’Europa.
L’idea del salotto d’ascolto è nata lo scorso anno e come primo esperimento di ascolto in vetrina raccolse numerosi clienti e curiosi tra le decine di CD da ascoltare.
Il tema di quest’anno è stato appunto l’Europa: i CD selezionati per questo weekend erano solo novità discografiche degli ultimi anni provenienti dai paesi europei e la scelta è stata guidata dalla loro originalità e sfida al conformismo, attraversando numerosi generi musicali (pop, elettronica, folk, world, etc.).  Ha chiuso l’esperienza il concerto al Clandestino del gruppo francese Plankton Wat (il progetto di Dewey Mahood) che coniuga i suoni più contemporanei (elettronica, percussioni, synth, etc.) con l’ispirazione che nasce da paesaggi tipicamente nord-europei.

musica-in-vetrina-per-ravenna-2019

Venerdì 7 dicembre abbiamo inaugurato la mostra Francesco Nonni Pittore. La mostra, curata da Stefano Dirani, è aperta fino al 6 gennaio 2013.
Nonni è annoverato tra i grandi interpreti delle arti decorative nazionali e internazionali del Novecento nonché tra i profondi conoscitori dell’arte e della cultura europea.
(Info: Galleria Comunale d’Arte,Voltone della Molinella.
Orari di apertura: martedì, giovedì, sabato e domenica, ore 10-12 e 17-19; mercoledì e venerdì ore 17-19; chiuso tutti i lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio).

il-grande-nonni-torna-a-faenza

Altro appuntamento che ha riscosso grande successo è stata la performance La Formidabile Memoria di un Danzatore Calvo a cura di Paola Ponti e Valentina Caggio di Compagnia Iris.
Domenica 9 dicembre si è esibita in questo originalissimo spettacolo La Formidabile Compagnia Popolare, formatasi a seguito del laboratorio Corpo e Azione 2012, condotto da Compagnia Iris, e costituita da un gruppo eterogeneo di performers.
Professionalità che spaziano dalla musica, all’architettura, alla fisioterapia, al ricamo, alle arti visive stanno facendo prendere una piega inaspettata al lavoro di Iris; il confronto con un gruppo così numeroso alimenta e arricchisce la ricerca della compagnia. La diversità dei singoli infatti, ricca di esperienze culturali così diverse, sta nutrendo fortemente il modo di intendere la coreografia di Iris. Il desiderio è quello di formare un gruppo stabile di performance contemporanea popolare e parte con un progetto triennale per la realizzazione di tre performances, con cadenza annuale.
La forza di questo lavoro è l’artigianato: «è un’attività produttiva senza lavorazione in serie, fatto ad opera d’arte». La Formidabile Memoria di un Danzatore Calvo è nato dalla produzione di eventi straordinari di cui questo gruppo è capace. Durante la serata è stato allestito un Iris Christmas Tree, con opere di Cristina D’Alberto, Elvira Keller, Fiorenza Pancino, Heriz Bhody Anam, Ifigenia Papadopulu, il miele della Az. Agricola “La Castellina” e gli originali accessori di Ritagli.

Paola Casta
Comitato Faenza per Ravenna 2019

Tags: , , , , , , , , ,